Samsung logo

Samsung ammette di aver falsificato i Benchmark sui propri device

L’accusa verso Samsung ed altri produttori del mondo Android era stata mossa nel corso del 2013, Samsung ed altri venivano imputati di falsificare volontariamente i risultati dei test di benchmark al fine di far apparire più performanti i propri dispositivi agli occhi degli acquirenti.  Con l’aggiornamento ad Android 4.4.2 Kitkat tale marchingegno è stato corretto, ed ora tutto emerge come triste verità.

Nessuno pensava che un produttore così importante a livello mondiale come Samsung potesse effettuare una cosa simile, ma ora grazie al nuovo aggiornamento Android 4.4.2 Kitkat tutto è emerso in maniera netta e palese, anche se Samsung finora non abbia mai ammesso tale pratica ed anche ora non abbia rilasciato nessun commento a riguardo. Ma guardando i dati di benchmark eseguiti con tale nuova versione di Android e confrontandoli con quelli precedenti notiamo differenze anche del 10% sui valori.

benchmark-gs4-samsung

La falsificazione dei dati aveva riguardato in particolare i due dispositivi di punta della casa coreana, il Galaxy S4 ed il Galaxy Note 3, certo è che ben pochi consumatori si basano su questi dati per acquistare uno smartphone, ma comunque si tratta di una scena che avremmo certo evitato di dover commentare e che ci auguriamo che non accada più in futuro. Vedremo ora quale sarà la reazione dei rivali di categoria a questa palese, seppur non diretta ammissione di Samsung.