LG-G-Pro-2-2

LG G Pro 2: caratteristiche ed immagini ufficiali

Come anticipato in precedenza, il produttore coreano LG ha anticipato i tempi rispetto al MWC, e sopratutto rispetto alla presentazione del nuovo Galaxy S5, per ufficializzare l’arrivo del suo primo smartphone di punta per questo 2014 che prende il nome di LG G Pro 2, vediamo in dettaglio immagini e caratteristiche tecniche ufficiali di questo nuovo prodotto Android.

Partiamo subito col dire che non abbiamo nessuna grossa sorpresa rispetto a quanto era trapelato in rete nei vari rumors che hanno anticipato questa presentazione, LG G Pro 2 avrà come sistema operativo Android 4.4 KitKat,  uno schermo IPS da 5.9 pollici di diagonale con una risoluzione di 1920×1.080px, un processore Qualcomm Snapdragon S800 con clock a 2,26 GHz supportato da 3GB di RAM, fotocamera digitale con sensore OIS grado di registrare video in Ultra HD (4K), una fotocamera frontale da 2.1Mpx, batteria da 3.200mAh e 32 GB di storage interno espandibile tramite uno slot micro-SD.

LG-G-Pro-2-3

Come possiamo vedere dal punto di vista hardware si tratta di un ottimo dispositivo, che sembra non abbia nulla da invidiare al prossimo top di gamma di casa Samsung che verrà presentato il 24febbraio a Barcellona. LG G Pro 2 sarà disponibile in tre colori: bianco, argento e titanio è dotato di un case realizzato in materiale plastico con dimensioni da 157,9 millimetri di lnghezza, 81,9 millimetri di larghezza e 8,3 millimetri di spessore, con un peso generale di 172gr.

LG-G-Pro-2-4

Dal punto di vista della personalizzazione software di Android troviamo le seguenti funzionalità implementate direttamente da LG:

  • Knock Code: bloccare il vostro schermo con una serie di code-morse o tap,
  • Content lock: consente agli utenti di proteggere con password file e applicazioni specifiche,
  • Mini View: riduce lo schermo da 5.7 ​​pollici a 4.7 pollici o 3.4 pollici per l’uso con una sola mano,
  • Dual Browser:  per il multi-tasking con il side by side windws.

Prezzi e date di distribuzione verranno rese note successivamente da LG, azienda che ora può competere direttamente con dispositivi phablet come il Galaxy Note 3 ed altri.