Google: Sundar Pichai potrebbe migrare per diventare il CEO Microsoft

Non soltanto cessioni aziendali per Google, con ovvio riferimento all’operazione Motorola-Lenovo, anche il parco dirigenti e collaboratori potrebbe ben presto veder migrare una figura importante verso un competitor, stavolta però senza particolari vantaggi, come evidenziato nel caso della cessione dell’azienda statunitense.

Il protagonista del rumor del momento sarebbe Sundar Pichai, vice presidente senior del reparto Android, Chrome e App, in forza al colosso californiano dal lontano 2004, che potrebbe migrare verso Microsoft divenendone il nuovo CEO, un posizione per la quale si stanno valutando i profili di diversi candidati ma, almeno per quanto riferito, nessuno di questi adatto quanto quello dell’attuale dirigente Google per fornire all’azienda di Redmond quel pizzico di rinnovamento ed modernità che serve per poter competere con Android.

Difficile che Google possa privarsi di Sundar Pichai rafforzando la concorrenza, basti pensare già al caso di Hugo Barra con Xiaomi ritenuta la “Google asiatica, ma appare interessante vedere come, alla luce delle ultime scelte, Microsoft si stia sempre più ispirando al colosso di Mountain View per il suo futuro, pur cercando di mantenere le distanze, come sostenuto anche da Dave Vellante, analisti presso Wikibon: “Microsoft potrebbe davvero scegliere Sundar Pichai per andare a creare un nuovo modello di sistema operativo aperto al cloud, al mobile e al sociale”.