Facebook acquisisce WhatsApp per la cifra di 19 miliardi di dollari

E’ arrivata l’ufficialità nella notte che il social network di Mark Zuckerberg Facebook ha portato a termine l’acquisizione del servizio di messaggistica WhatsApp sborsando la cifra di 19 miliardi di dollari. Si tratta di un acquisto molto importante che potrebbe nel futuro immediato spostare gli equilibri del settore mobile per quanto attiene i servizi di socializzazione.

Il noto servizio di messaggistica WhatsApp, utilizzato da milioni di utenti sui loro dispositivi mobili e leader indiscusso in tali funzionalità nelle principali piattaforme mobili, Android compreso, è stato acquistato da Facebook per la considerevole cifra di 19 miliardi di dollari, di cui 4 miliardi in contanti, 12 miliardi in azioni Facebook, e 3 miliardi in ulteriori azioni che verranno distribuite ai dipendenti del servizio di messaggistica.

Nel corso del 2013 si era parlato di un possibile acquisizione de servizio da parte di Google, ma ora in gran segreto e con tempestività ed efficacia notevole, Mark Zuckerberg ha messo a segno un importante acquisizione che proietta Facebook in una nuova dimensione anche nel settore della messaggistica, grazie ai 450 milioni di utenti che ogni mese utilizzando tale applicazione per inviare messaggi, immagini o video ai propri amici e conoscenti.

Stando alle prime indicazioni fornite da Facebook, WhatsApp rimarrà un servizio a se stante ed indipendente proprio come fatto in passato con Instagram, molti però sono gli scenari di incrocio tra i servizi social e quelli di messaggistica che potranno essere sfruttati da Zuckerberg che ora ha a disposizione un importante freccia nel suo arco.