eBook Reader: Google li brevetta con l’apertura simile ai libri

Nonostante il segmento di mercato relativo ai tablet sia in forte espansione, e molto del merito è sicuramente d’attribuire a Google ed alla sfida in questa anni sostenuta con Amazon, il colosso di Mountain View pare aver rivolto l’attenzione, con largo anticipo, ad un altro segmento che potrebbe esplodere oltre ogni più rosea previsione, parliamo degli eBook Reader.

E’ infatti recente la scoperta presso l’US Patent & Trademark Office, da parte dell’azienda californiana, di un particolare brevetto per la realizzazione di un eBook Reader realizzato con doppio display con apertura a libro, quindi posizionati in senso affiancato come le classiche pagine cartacee e realizzati con tecnologia e-ink, non quindi con retroilluminazione, la quale consente ai display di riflettere la ambientale adeguandosi alla situazione circostante e fornendo riflessi visivi molto suggestivi, del tutto simili a quelli realizzati dalla comune carta.

L’idea proposta da Google si arricchirà inoltre di una fotocamera frontale che avrà il compito di visionare lo sguardo accompagnando la lettura in modo del tutto automatico, quindi sfogliando le pagine una volta che la visuale avrà completato lo scorrimento delle ultime parole delle prime due. Il brevetto era stato depositato nel lontano 2011 ma la scelta di riproporlo può solo suggerire un’interesse nella ricreazione probabilmente inerente alla moda che, negli Stati Uniti, sta spingendo per la tutela dei libri cartacei, e con questa scelta Google potrebbe trovare una via di mezzo tra le varie necessità lanciando una nuova moda.