Xiaomi pensa ad uno smartphone super low-cost da soli 50 dollari

La nuova tendenza dell’ultimo periodo sembra esser divenuta, in concomitanza con la crisi economica e la necessità di rinnovare il mercato, quella di puntare al mercato entry-level, associando il proprio brand ad una serie di prodotti con un’ottimo rapporto qualità-prezzo, quest’ultimo un dettaglio sempre più al ribasso e con risvolti positivi, difficile da credere ma è così, anche nelle vendite dei top di gamma.

Google ha delineato la linea da seguire, e Xiaomi sembra averlo capito, forse grazie alla presenza di una figura di spicco come Hugo Barra che nell’azienda californiana ha ha avuto un ruolo primario nello sviluppo di Android e di tutti i meccanismi correlati, puntando nel prossimo futuro, che si delinea quanto più vicino possibile, alla realizzazione di uno smartphone low-cost da soli 50 dollari. L’obiettivo posto da Xiaomi risulta quindi dei più interessanti e si lega anche al recente interessamento allo sviluppo di smartphone modulari, avviato parallelamente a quello targato Motorola, che analogamente abbatteranno ulteriormente i costi di sviluppo, e quindi i prezzi di vendita.

L’idea è sicuramente delle più interessanti, non è stato ovviamente illustrato al momento, da parte di Xiaomi, le strategie per conseguire questo risultato che ci auspichiamo di poter visionare in tempi relativamente brevi, e magari questa scelta potrebbe esser adottata anche da altri noti brand per non restare indietro e perdere terreno.