Which-memoria-interna

Memoria effettiva negli smartphone Android, il Nexus 5 meglio di tutti

Un interessante studio realizzato dalla società inglese Which ha posto l’accento su quale smartphone, attualmente in circolazione, ha la migliore memoria effettiva disponibile per l’utente. Si parla di memoria effettiva, ovvero quella realmente disponibile per l’archiviazione dei dati dell’utente, a fronte di quella che invece troviamo scritta sulle scatole e confezioni di vendita. Dallo studio emerge che su tutti i device con 16 GB di memoria, iPhone 5C di Apple è il vincitore, mentre il Nexus 5 è al secondo posto assoluto e primo fra i dispositivi Android.

Quando acquistiamo un dispositivo con 16 GB di memoria, quella è la quantità di archiviazione massima disponibile su tale device, ma non quella effettiva. Per avere quest’ultima dobbiamo togliere lo spazio occupato dal sistema operativo e tutti gli altri file che sono necessari per il corretto funzionamento dello smartphone. Paragonando i dati presenti sui principali smartphone di fascia medio alta presenti sul mercato, Which ha concluso che il migliore in termini di memoria effettiva è l’iPhone 5C di Apple, con 12.60 GB disponibili, secondo il Nexus 5 con 12.28 GB, terzo l’iPhone 5S con 12.20GB.

Which-memoria-interna

A completare la top five sono l’Xperia Z1 con 11.43GB , e il Blackberry Z30 con 11.20GB, proseguendo poi con altri dispositivi Android molto conosciuti, troviamo l’HTC One mini con 10.44 GB, LG G2  con 10.37GB- Vi starete chiedendo che fine ha fatto Samsung con il suo Galaxy S4, bene tale dispositivo è molto in basso nella classifica, fornendo solo 8.56GB disponibili su un totale da 16GB, questo probabilmente è dettato dal fatto che l’interfaccia TouchWiz, ormai datata, e tutti i file delle funzionalità del dispositivo occupo davvero tanto spazio. Per fortuna tale dispositivo, come per altro altri del gruppo Android, permette l’utilizzo di schede SD esterne di memoria, che permettono di alleviare quello che altrimenti sarebbe un problema grave.

Vedremo se con il nuovo Galaxy S5 e l’arrivo della nuova interfaccia grafica, Samsung riuscirà a migliorare anche sotto questo punto di vista.