L’HTC One+ potrebbe esser l’ultimo device prodotto da HTC

Una storia con un finale quasi già scritto, questo sembra essere il destino di HTC che alla luce degli ultimi dati finanziari continua ad evidenziare una crisi senza fine la quale, vista la durata, potrebbe condurre ben presto alla chiusura dell’azienda, salvo intervento di qualche competitors tramite un’acquisizione, lasciando l’HTC One+ come ultimo terminale prodotto.

I dati finanziari dell’ultimo trimestre hanno infatti svelato perdite per ben 52 milioni di euro, un risultato che gode anche degli ammortamenti derivati dalle entrate fatturate con la cessione delle quote di Beats Audio, segnalando anche un vistoso calo delle vendite che va avanti, oramai, da più di due anni e per le quali neppure le varie campagne di marketing, tra le quali l’iniziativa HTC Change, con l’aiuto di Robert Downey Jr, è riuscita a portare risultati positivi.

L’HTC One Max, recentemente immesso sul mercato, non sta risollevando la situazione e soffre di una forte contrazione delle vendite, queste ultime risultate minori rispetto all’HTC One, almeno per il momento, dati che hanno contribuito allo sviluppo celere del prossimo HTC One+ al quale sono affidate le ultime speranze di poter invertire una situazione che oramai non pare voler migliorare. La realizzazione di uno dei migliori dispositivi del segmento sembra non aver portato benefici ad HTC che prosegue la sua discesa.