Android e Windows

Intel si affida ad Android per risollevare il mercato dei PC Windows

Il 2013 per i personal computer con sistema operativo Windows è stato uno dei peggiori anni negli ultimi decenni, il calo delle vendite è risultato essere significativo, per colpa delle continua crescita dei dispositivi mobili ed in particolare del settore tablet. Intel, una delle principali aziende dedita alla produzione di componentistica hardware per personal computer, preoccupata dell’andamento del mercato, sta cercando nuove soluzioni per riportare in trend positivo la vendita di PC, uno dei settore principali dell’azienda. L’idea è quella di riuscire a portare il sistema operativo Android su Windows, permettendo così agli utenti di utilizzare applicazioni si Windows che Android.

La vicenda risulta davvero particolare sopratutto per quanto attiene la forma con cui Intel starebbe portando avanti questo progetto, esso infatti risulterebbe già in lavorazione e prendere il nome in codice di “dual OS” e si rumoreggia che Intel potrebbe addirittura presentare una prima demo in un prossimo evento pubblico o in qualche salone di elettronica calendarizzato nei prossimi mesi. Il progetto prevede una sorta di virtualizzazione di Android all’interno di Windows, cosa che permetterebbe quindi di avere due sistemi operativi, e sopratutto poter lanciare applicazioni e giochi del Play Store sul proprio personal computer.

La cosa strana è che tale progetto è già in fase di sviluppo senza però che siano coinvolti i due principali attori di Android e Windows, ovvero Google e Microsoft. Con molta probabilità BigG non sarebbe nemmeno troppo contrario ad una ipotesi simile, ma abbiamo forti dubbi che Microsoft possa permettere l’inserimento di un OS mobile nemico al suo Windows Phone, dopo gli enormi sforzi di sviluppo che sta riponendo in quest’ultimo.

  • Pingback: Intel si affida ad Android per risollevare il mercato dei PC Windows | News | Senza Limiti()