Motorola: Woodside si scusa dopo il flop del Cyber Monday

Il recente Cyber Monday non ha mancato di proporre interessanti offerte, tra tutti sia Amazon che Mediaworld, per citare due delle principali protagoniste nella giornata di sconti, hanno saputo attrarre i clienti con delle buone proposte, lo stesso però, sul mercato statunitense, non è successo a Motorola, resasi protagonista di un colossale flop, davvero inatteso vista l’attenzione che il brand avrebbe dovuto porre per la commercializzazione del Moto X.

In particolare Motorola avrebbe tentato di proporre con una sensazionale offerta il suo Moto X, anche tramite l’utilizzo del Moto Maker, non verificando la tenuta del sito e del sistema automatizzato per l’evasione degli ordini andando incontro ad un blocco generale, vista l’alta richiesta che nel Cyber Monday il device ha ottenuto, con molte lamentele da parte degli utenti che si sono ritrovati impossibilitati nel completare gli acquisti perdendo l’opportunità proposta.

Per sopperire al danno d’immagine causato dell’evento, il CEO di Motorola, ovvero Dennis Woodside, si è scusato pubblicamente illustrando le cause che hanno dato vita all’increscioso episodio, annunciando l’arrivo due nuove date dove poter acquistare, al medesimo prezzo fissato nel Cyber Monday, il Moto X, ovvero oggi Mercoledì 4 Dicembre ed il prossimo Lunedì 9 Dicembre. Si tratta di un’iniziativa interessante che si spera possa essere attuata anche prossimamente per i prodotti lanciati sul mercato europeo, per ora il solo Moto G, ovviamente nell’attesa che l’azienda dal marchio alato decisa di estendere la commercializzazione del Moto X anche all’Europa.