Samsung Galaxy S5: emergono problemi con l’OIS per la fotocamera

Samsung starebbe avendo nuovamente problemi nell’implementazione di alcuni tecnologie di ultima generazione nel compartimento fotografico dei proprio devices, questo, secondo quanto riportato nelle ultime ore dal portale ETNews, sarebbe lo scenario sorto durante la fase di costruzione ed assemblaggio del prossimo Samsung Galaxy S5.

Nessuna conferma dagli ambienti prossimi all’azienda coreana ma la voce pare essere fortificata da una serie di supposizioni che indicano come il Samsung Galaxy S5 non vanterà, nella sua configurazione hardware, dello stabilizzatore ottico d’immagine, ovvero l’OIS, per le sue fotocamere, ed in particolare per la posteriore, avendo, già in fase di partenza, un gap coi principali competitors di settore, quasi tutti dotati di questa nuova tecnologia per migliorare le prestazioni nel compartimento fotografico.

I problemi sorti sarebbero in realtà di nature molteplici, la primaria, come accaduto già in passato col Galaxy Note 3, sarebbe riconducibile a forniture insufficienti per poter assemblare i modelli, sebbene il lancio previsto pr Marzo 2014 dovrebbe consentire a Samsung di avere il tempo di provvedere ad un corretto approvvigionamento, la seconda, probabilmente la più accreditata, andrebbe in direzione della progettazione, col modulo OIS che, in termini di dimensioni, colliderebbe col design del Samsung Galaxy S5 dando vita ad un leggero spessore nella regione della fotocamera capace di alterare i parametri di spessore ed ergonomicità delineati in fase di progettazione dell’azienda coreana.

Le due problematiche avrebbero quindi fatto propendere i vertici societari per la rinuncia al modulo OIS,  ovviamente per una conferma non resta che attendere ulteriori novità che con l’avvicinarsi del periodo di lancio stabilito giungeranno sicuramente.