Google Maps: primi accenni dell’integrazione di Waze

Il frutto dell’investimento che il colosso di Mountain Views ha operato mesi fa per l’acquisizione di Waze, notissima applicazione che, diversamente dalle classiche mappe, fornisce anche news in tempo reale su viabilità e situazioni nei tratti stradali interessati, sta finalmente cominciando a mostrare i primi risultati.

Con un tweet ufficiale dal proprio profilo, Google Maps ha annunciato l’integrazione della funzionalità per la segnalazione degli incidenti all’interno del proprio sistema, un fattore che va appunto riconosciuto a Waze la quale, nonostante faccia oramai parte dell’asset societario di Google, continua ad essere un servizio indipendente. Stando a quanto illustrato dal tweet, che ha posto anche un’immagine molto esplicativa della novità, tale funzionalità sarò accessibile anche dal desktop, non soltanto quindi da mobile, perfezionando ulteriormente Google Maps.

Maps-tweet

La novità giunge quindi positivamente, considerando come prima di oggi per avere questo genere d’informazioni si doveva possedere anche, in contemporanea, Waze, la cui applicazione, con questa decisione, è destinata ad essere parzialmente assorbita da Google Maps, che ne sta integrando man mano le funzionalità, sebbene i tempi specifici, in questo caso, non siano ancora molto chiari e definiti. Il nuovo servizio è attualmente disponibile in ben 46 Paesi e rappresenta la naturale estensione di una fase di test condotta con ottimi risultati in fase d’avvio solo negli Stati Uniti, che adesso passerà alla valutazione di altre novità da integrare prossimamente.