Android 4.4 KitKat: non tutti i Nexus saranno supportati

La presentazione della nuova release di Android 4.4 KitKat, come da sempre accade per gli eventi Google, ha attirato sicuramente l’attenzione e le curiosità sulla nuova versione di un OS che, diversamente dalle precedenti, non è soltanto una naturale evoluzione per devices sempre più potenti, ma un modo per rendere Android ancor più fruibile per qualsiasi dispositivo.

Chiaro l’intento da parte del colosso di Mountain Views di limitare la frammentazione dell’OS, un’aspetto tanto positivo quanto negativo per la sua distribuzione, al punto da rendere Android 4.4 KitKat ottimizzato per devices con anche soli 512 MB di memoria RAM, eppure nella comunicazione ufficiale dei dispositivi aggiornati della famiglia Nexus, gli intenti non sono stati del tutto mantenuti coi fatti.

Google ha infatti annunciato come l’update ad Android 4.4 KitKat sarà rilasciato per, ovviamente, i Nexus 7, non è chiaro se solo il modello 2013, ed il Nexus 10 nel segmento tablet, mentre per quello smartphone oltre al Nexus 5 che ne è equipaggiato in partenza, anche il Nexus 4 ed vari devices Google Edition saranno supportati, tutti ad eccezione del Samsung Galaxy Nexus.

La scelta, che ha dato vita a diverse petizioni da parte degli utenti nella rete, è arrivata inattesa ed il motivo, stando alle parole del colosso di Mountain Views, risiederebbe esclusivamente nella scelta commerciale di non seguire più dispositivi con una vita superiore ai 18 mesi, caso proprio di uno dei modelli Nexus più venduti sul mercato.