Wind: gli acquisti dal Play Store via SIM riabilitati

Tra i molteplici aspetti negativi dell’attuale sistema telefonico italiano mobile vi è sicuramente la carenza di servizi rivolti allo snellimento delle pratiche, in molti paese è infatti possibile abilitare il proprio crediti telefonico per effettuare diverse operazioni, specialmente quelle di acquisto servizi sugli store dei propri devices.

L’operatore telefonico Wind, oltre a Vodafone, è stato uno dei primi ad abilitare il meccanismo di utilizzo del credito telefonico sul Google Play Store, semplificando la vita a molti utenti magari non desiderosi di fornire i dati della propria carta di credito a Google Wallet, oltre ovviamente a trarne personale giovamento potendo vantare un rete di servizi completa. Da Agosto, come in molti sapranno, il servizio ha subito diversi intoppi sino alla chiusura, ufficializzata dall’operatore con una pagina ufficiale di supporto per gli utenti, comunicando soltanto l’avvio dei lavori di risoluzione ad un problema la cui natura non è stata mai svelata.

Da oggi il servizio, come testimoniato da alcuni utenti sui vari forum sparsi per la rete, è stato riattivato ed è quindi nuovamente possibile effettuare acquisti dal Play Store tramite SIM in tutta comodità. Per coloro interessati a conoscere il meccanismo di conversione del credito della propria SIM Wind per l’acquisto di servizi ed applicazioni è possibile reperire delle ottime guide, oltre quelle ufficiali fornite dall’operatore, direttamente online.

  • xbukowskyx

    ottima notizia