Samsung Galaxy S5: confermato il SoC octa-core a 64 bit

Le notizie sul prossimo Samsung Galaxy S5 si stanno intensificando, segno che la fase di sviluppo è già ad un buon punto e quindi sarebbero veritiere anche le supposizioni per l’eventuale presentazione anticipata.

Uno degli aspetti più dibattuti ed interessante del prossimo top di gamma coreano sarà certamente il processore, non che quello dell’S4 si sia dimostrato inferiore alle aspettative, sebbene l’architettura dei core abbia un po’ deluso viste le effettive capacità, piuttosto l’attesa riguarda le possibili novità nel settore annunciate recentemente da Samsung in risposta ad Apple, ovvero per l’utilizzo di processori a 64 bit.

Il Samsung Galaxy S5, secondo il portale ittoday.co.kr, si doterà con assoluta certezza di un SoC Exynos 6, un nuovo modello, di tipo octa-core dotato di architettura strutturale big.LITTLE sfruttando degli ARM Cortex A53/A57 la cui peculiarità dovrebbe essere la capacità, diversamente dagli attuali, di poter sfruttare tutti i core simultaneamente, con benefici prestazionali sia in termini di performance che di risparmio energetico.

Tali novità non riguarderebbero quindi soltanto il Samsung Galaxy S5 ma l’intera linea produttiva, che seguirà a quest’ultimo, dell’azienda coreana che vuole trasformare il device in un punto di cambiamento per i propri prodotti ed il settore sviluppo lanciando un segnale ad investitori ed utenti.