Samsung Galaxy S4: destino immutato, ma le vendite smentiscono Samsung

Delle crisi di vendite del Samsung Galaxy S4 si è detto un po’ di tutto negli ultimi tempi, frutto di alcuni comportamenti, mostrati dalla stessa Samsung, che avevano fortificato questa situazione pur in assenza di dati reali completi.

Stando a quanto affermato recentemente dal CEO di Samsung, ovvero J. K. Shin, in realtà il device avrebbe venduto nell’arco di soli 6 mesi circa 40 milioni di unità, un dato già normalmente impressionate che rende maggiorente l’idea se si considera come il suo precedessore, il Galaxy S3, nel medesimo periodo avrebbe venduto appena 30 milioni, una differenza importante che dovrebbe far sorridere.

I dati smentirebbero quindi la preoccupazione dell’ultimo periodo delineando un’ottimo rendimento del Samsung Galaxy S4, il quale nonostante un pessimo avvio ha recuperato molto terreno nei confronti del Galaxy S3 al quale è stato spesso paragonato, ciò per tutti tranne che per i vertici Samsung, insoddisfatti, a questo punto, non delle vendite in funzione delle precedenti versioni bensì nei confronti del prospetto iniziale, non divulgato ma che si suppone essere molto alto.

Proprio il mancato raggiungimento di tali traguardi, insieme all’effettivo calo che negli ultimi mesi si sta registrando, con la la comparsa di diversi modelli competitors, avrebbero convinto quasi del tutto l’azienda coreana a lanciare anticipatamente il futuro Galaxy S5 pensionando il Samsung Galaxy S4.