Il fingerprint in casa Android

Inutile dire quanto il lancio dello scanner di impronte digitali, l’ultima novità in casa Apple, abbia fatto parlare di sé già molto prima della sua presentazione ufficiale, ottenendo subito un discreto successo tra gli appassionati. Bisogna però sottolineare che questa tecnologia non è poi così “nuova” sul mercato: è da tempo, infatti, che il riconoscitore di impronte digitali viene utilizzato nella produzione di tablet e notebook di ultima generazione.

Così, sulla cresta di un’onda che pare interessare grandi porzioni del mercato attuale, anche il mondo Android adesso apre le porte al fingerprint. La notizia ci proviene dal Giappone, più precisamente dalla fiera al CEATEC 2013, dove è stato introdotto il Fujitsu Arrows Tab FJT21, un tablet PC basato appunto sul sistema operativo Android di Google.
Esattamente come il nuovo iPhone 5s di Cupertino, il Fujitsu Arrows Tab ha un sensore biometrico che permetterà di sbloccare il device, di effettuare i pagamenti, di loggare e molto altro ancora, grazie al salvataggio delle impronte digitali di chi lo utilizza. Grazie al riconoscimento multiutente, sarà possibile gestire più di un account diverso, senza dover eseguire log-out e log-in macchinosi: decisamente adatto, quindi, per un uso familiare, o se vogliamo prestare il device a qualche amico. Come una vera e propria banca dati, il tablet Android salverà tutte le informazioni digitali necessarie.

Passando ora alle caratteristiche tecniche, non sono da sottovalutare le dimensioni decisamente contenute. La scocca, realizzata in lega di alluminio e con una certificazione militare che ne garantisce la resistenza a polvere e liquidi, misurerà 261 x 169 x 8,9 mm ed un peso di circa 520 grammi. Il display avrà una diagonale di 10.1 pollici, con una risoluzione di 2560 x 1600 pixel e un trattamento protettivo Corning Gorilla Glass 3.

Come già detto, il sistema operativo di serie sarà Android 4.2.2 JB. La RAM disponibile avrà una capienza di 2GB e il processore Snapdragon 800 quad core da 2.2Ghz garantirà prestazioni veramente elevate (memoria interna da 64 GB espandibili con microSD). La fotocamera posteriore sarà da 8 megapixel, mentre quella frontale da 1.3 megapixel: il sensore Sony Exmor RS si preannuncia veramente perfomante soprattutto in condizioni di scarsa luminosità. Dotato di slot mini SIM, può ricevere SMS e supporta 4G, LTE, Wifi, Bluetooth, con antenna GPS.
Infine, la batteria da 9600 mAh pare più che sufficiente per coprire un’intera giornata di grande utilizzo.

L’uscita sul mercato nipponico e asiatico pare prevista per questo Novembre, ma il suo prezzo non è ancora noto. Non sembrano però essere molte le speranze di vedere il Fujitsu Arrows Tab FJT21 sui nostri scaffali… Certo è che, d’ora in avanti, anche in casa Android potremo finalmente dire presto addio a liste di parole e numeri da dover ricordare, con la sicurezza a portata di dito!