Android 4.4 KitKat: Google rivede i parametri di localizzazione

L’attesa per Android 4.4 KitKat, ed il fermento che si sta sviluppando attorno all’evento di presentazione, è dovuto, oltre che alla sorpresa e la curiosità per la nuova interfaccia grafica e di cambiamenti che potrebbe vantare, soprattutto per le features in essa contenute.

E’ noto da tempo come il perfezionamento di Android vada, secondo il piano di sviluppo delineato da Google, di pari passo con la visione di un’eco-sistema di servizi capaci d’interagire tra loro con un certo grado di sicurezza, e proprio quest’ultimo fattore, legato anche alla localizzazione, è uno dei punti chiave sul quale il colosso di Mountain Views lavora da tempo. Grazie ad alcuni screen, emersi col contributo colleghi di Android Police, è stato possibile capire cosa potremmo attenderci dalla nuova release dell’OS.

In particolare con Android 4.4 KitKat dovrebbe sparire la voce “Accesso alla mia posizione” per essere rimpiazzata dalla nuova “Location mode”, modalità nella quale sarà rivisitato il sistema di posizionamento e geo-localizzazione con l’introduzione di tre diversi tipologie d’impostazione: ovvero le modalità “High accuracy”, “Battery saving” e “Device sensors only”, rispettivamente basato sull’uso contemporanea del sensore GPS, la WiFi ed il 3G, soltanto la WiFi e per ultimo il solo sensore del GPS.

Lo scopo di questo riadattamento è per avere maggiore precisione di localizzazione, i cui dati saranno salvati in un apposita sezione di registro che fungerà da cronologia e conterrà anche i servizi eseguiti con tale funzionalità. Il tutto pone un’interessante collegamento con le nuove funzionalità proposte in Google Maps v.7.3, probabile che in tal senso sia ancora molte le novità che il colosso di Mountain Views ci riserverà all’evento di presentazione di Android 4.4 KitKat.

Via.