Xiaomi Mi3: ufficiale il top di gamma dal prezzo contenuto

Mentre l’attenzione generale era focalizzata sull’evento IFA a Berlino, nel quale la maggioranza delle aziende hanno avuto modo di presentare i loro prodotti, dall’altro lato del mondo, precisamente a Pechino, stamane è avvenuto la presentazione di un’altro device molto interessante, ovvero lo Xiaomi Mi3.

Oltre che per le specifiche tecniche, davvero ottime, si è trattato di un’evento singolare essendo il primo al quale ha partecipato Hugo Barra in veste di dipendente Xiaomi dopo l’addio a Google per migrare verso il colosso cinese dal quale ci si aspetta molto nel futuro prossimo. Il presente, nell’attesa di capire come influirà questa collaborazione illustre, ha il nome dello Xiaomi Mi3, device la cui componentistica hardware vanta: un processore a scelta tra un quad-core Tegra 4  da 1,8 GHz con GPU GeForce, per le reti TD, ed un quad-core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 GHz con GPU Adreno 330, per reti WCDMA, entrambi associati a 2 GB di RAM ed uno storage interno da 16 o 64 GB.

Nella configurazione sono incluse le connettività WiFi, AGPS, GLONASS, 3G, Radio, NFC e Blueetooth, insieme ai sentori di luminosità, prossimità, accelerometro, giroscopio e magnetometro, tutti inseriti in una scocca dalle dimensioni di 144 x 73,6 x 8,1 mm e dal peso di 145 grammi, nella quale è incastonato il display LG/Sharp da 5 pollici IPS e con risoluzione da 1080 x 1920 p., corredato dalla doppia fotocamera, la posteriore a marchio Sony da 13 megapixel dotata di doppio flash Led e registrazione Full HD, HDR, l’anteriore da 2 megapixel.

Lo Xiaomi Mi3 è alimentato da una batteria da 30050 mAh, ed è equipaggiato con l’interfaccia MIUI, sebbene non sia specificata la versione di Android. Il dispositivo vanterà come sempre un prezzo molto contenuto, ovvero 327 dollari per la versione da 16 GB e 408 dollari per quella da 64 GB. Per adesso dovrebbe essere lanciato a partire da Ottobre soltanto in Cina ma ci si aspetta possa ben presto esser esteso anche al mercato europeo.