Samsung Galaxy S5: sicura la presenza dell’Exynos a 64 bit

Dopo i pessimi rendimenti fatti registrare dal Samsung Galaxy S4, l’azienda coreana sarebbe già al lavoro sul suo successore nella speranza di poter voltare positivamente pagina, e non a caso negli ultimi giorni i rumors attorno al Samsung Galaxy S5 sono nettamente aumentati.

Tralasciando i possibili materiali e le voci inerenti scocca e features, anche in ambito di sicurezza ed ispirate al Samsung Galaxy Note 3, i dettagli più concreti sono emersi in merito al processore di cui il device si doterà, certamente un’Exynos a 64 bit. La notizia è stata fornita da un’insider Samsung che ha anticipato persino come lo sviluppo del suddetto processore sia persino giunto alla conclusione, resterebbero da limare alcuni dettagli finali tramite dei test conclusivi.

La cosa non dovrebbe sorprendere considerando come, dopo la produzione per Apple dei chip A7 a 64 bit, l’azienda coreana aveva subito annunciato un progetto similare per i devices Android, e considerando la road map di sviluppo dispositivi il primo modello ad esserne equipaggiato sarà per l’appunto il Samsung Galaxy S5 che fungerà anche da apripista, testandone l’approccio e la funzionalità sul mercato, in modo da decidere se intraprendere tale via anche per i prossimi modelli, oppure cambiare rotta.

Non ci resta quindi che attendere ulteriori dettagli, ma il primo tassello sul futuro Galaxy è oramai fissato.