Samsung Galaxy Gear: sarà compatibile non solo coi Galaxy

Samsung sembra voler puntare molto sul suo nuovo smartwatch tanto da sviluppare l’intero percorso societario dei prossimi mesi attorno al Samsung Galaxy Gear, in modo da favorirne le vendite grazie alla presenza di pochi competitors in un settore nuovo e dalle ampie possibilità d’espansione.

Dopo aver annunciato ufficialmente l’arrivo dell’update ad Android 4.3 per una serie di modelli a marchio Galaxy, come annunciato per favorire la diffusione dello smartwatch la cui app manager necessità di esser installata su devices dotati di Android 4.3, è notizia delle ultime ore l’intenzione, da parte del colosso coreano, di voler estendere la compatibilità dello smartwatch ad altri dispositivi che non siano a marchio Galaxy, magari neppure realizzati da Samsung.

A confermare tale ipotesi è stato Ryan Bidan, attuale Samsung Director of Product Marketing, annunciando una fase di valutazione da parte dell’azienda per scegliere i dispositivi ai quali permettere la compatibilità col Samsung Galaxy Gear. La scelta, e ciò appare molto semplice da dedurre, sarà vincolata al mercato ed alla diffusione che gli smartphone in oggetto avranno avuto per favorire l’arrivo dello smartwatch che ad oggi è utilizzabile soltanto sul Samsung Galaxy Note 3 e da Ottobre i dispositivi diverranno solamente 4 in totale, troppo poco per ottenere dei buoni rendimenti in termini di vendite.