Samsung Galaxy Gear: in arrivo ben 70 applicazioni

Tra gli aspetti funzionali del nuovo Samsung Galaxy Gear vi sono senza dubbio le applicazioni, ovvero le stesse che hanno consentito a suo tempo agli smartphone di diversificarsi dai normali cellulari ottenendo il successo che conosciamo bene, e così, allo stesso modo, Samsung spera di poter fare per il suo smartwatch.

Ufficialmente è noto come il Samsung Galaxy Gear vanterà al suo lancio soltanto 12 app integrate, selezionate per fornire un kit applicativo di partenza essenziale per gli scopi ai quali sarà dedicato lo smartwatch, in particolare nell’ambito lavorativo, del fitness e soprattutto della salute. Tra queste vi saranno Evernote, MyFitnessPal e RunKeeper, oltre a Line, per le funzionalità di chiamata ed invio messaggi, ed Atooma, legata un po’ all’intero pacchetto per impostare i meccanismi automatizzati, eppure la necessità di applicazioni, nonostante sia stata appena presentato da due giorni, è già crescente.

A tal scopo la stessa Samsung ha reso nota l’intenzione di voler estendere il pacchetto di applicazioni compatibili raggiungendo la quota di 70 app in breve tempo, una certezza derivata dalla centralità del nuovo smartwatch, tale da veicolare molte delle ultime scelte del colosso coreano come l’update ad Android 4.3 di alcuni suoi Galaxy, per la gioia degli utenti. Bisogna ricordare che qualsiasi applicazione per funzionare necessiterà di esser installata sia sul Galaxy Gear che sullo smartphone, è facile quindi dedurre come Samsung cercherà di puntare alle app principali, le più affermate nel settore allo scopo, come sempre, di creare un’assortimento capace di attrarre gli utenti al suo acquisto.