Project F: Samsung mira ad una gamma device d’elite

Secondo alcune fonti interne a Samsung il colosso coreano non starebbe soltanto pensando al Galaxy S5 ed al secondo smartwatch, tutti progetti continuativi di serie già lanciate e sul quale continuare a puntare, bensì avrebbe anche in mente qualcosa di nuovo.

La novità assume il nome di Project F, ovvero una linea di dispositivi la cui peculiarità non si limiterà alla componentistica hardware da top di gamma ma ad un vero e proprio sviluppo totalitario che punti a realizzare dei modelli d’elite inimitabili al mondo. Tra le specifiche primarie, vi saranno l’abbandono delle scocche in policarbonato, l’utilizzo dei processori con chip a 64 bit e fotocamera con obiettivi sensibilmente più potenti, in linea col nuovo trend dei camera-phone, dotati di OIS, il tutto oltre a display variabili da 4,5 ai 5,5 pollici di massima.

L’idea originerebbe tra l’altro dal recente Samsung Galaxy Note 3 che diverrebbe, viste le sue specifiche e features, il capostipite delle serie derivate dal Project F sebbene ad oggi risulti difficile comprendere il mercato di destinazione di questi modelli, sicuramente apprezzabili dal punto di vista dello sviluppo tecnologico, poco da quello del prezzo certamente elevato e certamente non proprio degli ultimi parametri in vigore in Europa, forse più prossimi ai mercati emergenti.

Via.