Opera Browser si aggiorna

Il team di Opera ha avuto a che fare con una transizione storica, infatti si è deciso di passare ad un nuovo WebEngine abbandonato il vecchio motore Presto per il nuovo fiammante Blink ovvero il fork di WebKit creato da Google per Chrome. Dunque i developer hanno scelto l’unica via per non affondare in un mercato che si è trasformato in duopolio tra Chrome e Firefox.

Scegliendo il WebEngine maggiormente diffuso il team di Opera si è piegato allo strapotere di Google e ha lavorato sodo per la nuova versione di Opera, sia sul desktop con Opera Next che sul settore mobile aggiornando la sua app sul Play Store. La nuova versione di Opera è basata sulla versione di Blink che si trova su Chrome 29, l’app ha ottenuto un sensibile miglioramenti in termini di fluidità durante la navigazione ed è stato introdotto anche un nuovo menù per la cronologia e per la gestione dei download.

È stata anche migliorata la gestione del tag NFC, adesso la comunicazione tra i vari device sarà più semplice con la possibilità di inviarsi le tab tra più telefoni. Ovviamente sono stati anche fixati alcuni bug minori rendendo il tutto più stabile. Sinceramente mi trovo molto bene con il browser di stock di Android ma penso che darò un nuova occasione ad Opera visto il grande lavoro che il team ha fatto per presentarci questa nuova versione.

VIA