Google Voice Search: prosegue lo sviluppo con nuove funzionalità

Tra le principali funzionalità integrate in Google Now, servizio sul quale il colosso di Mountain Views punta molto per il prossimo futuro, vi è certamente Google Voice Search, ovvero la ricerca vocale che, nell’immaginario collettivo, dovrebbe rappresentare la sfida nel settore a Siri, di Apple.

Tralasciando gli aspetti di paragone, Google Voice Search ha visto negli ultimi mesi un netto incremento delle sue capacità, divenendo un’assistente vocale sempre più performante e funzionale, sebbene ciò sia verificabile soltanto in alcune lingue e tra queste non spicca l’italiano, nettamente arretrato anche in termini di schede presenti proprio su Google Now. Nonostante tutto il suo sviluppo prosegue ed è sempre interessante vedere le potenzialità del servizio, che in un futuro neppure troppo lontano coprirà tutti i paesi con le stesse capacità.

Negli ultimi aggiornamenti Google ha implementato ulteriori aspetti di ricerca, come l’aggiunta dei promemoria, la ricerca di luoghi e posizioni di esercizi commerciali, la possibilità d’impostare la sveglia oppure interagire vocalmente coi social network, ricercare informazioni sui propri contatti o all’interno del device ed effettuare una tipologia di ricerca definita “discorsiva”. Tutto questo è stato mostrato in un particolare video che esplica il pieno potenziale di Google Voice Search, in crescita giorno dopo giorno, e che vi consigliamo di guardare recandovi al link di seguito:

– Google Voice Search Revisited [2013]