CyanogenMod: rimossa la Focal, possibile accordo con HTC

La crescita e l’evoluzione del team di CyanongeMod, da ieri divenuta una vera e propria società fondata da Kondik col nome di Cyanogen Inc., ha iniziato a manifestare i primi effetti sia sulla tenuta interna del team che sul mercato.

Da oggi è ufficiale l’addio alla tanta chiacchierata applicazione Focal, nota rivisitazione delle funzione fotocamera che avrebbe dovuto far parte del progetto Nemesis ed alla quale il team rinuncia ufficialmente a causa, almeno per il comunicato di facciata, di problemi di stabilità ed integrazione che avrebbero indetto alla sua eliminazione definitiva, nella realtà, invece, a causa dell’addio del suo sviluppatore Xplodwild non convinto dalla nuova linea adottata da CyanogenMod con la Cyanogen Inc. ritenuta un’attività a scopo di lucro in contrasto coi suoi ideali e soprattutto col suo lavoro.

Diverso il discorso sul piano commerciale dove la nascita delle società avrebbe già attratto alcune note aziende tanto d’aver stipulato, almeno stando alle voci, un accordo d’esclusiva con HTC per la realizzazione del primo CyanogenPhone, magari ispirato alle qualità dell’HTC One e con la dotazione CyanongeMod, una strategia che indurrebbe vantaggi comuni sia alla società taiwanese, in crisi profonda, che al team di modding, pronto a dimostrare le proprie capacità iniziando quel progetto di diffusione del suo marchio provando a scalare la classifica del OS Mobile puntando al famoso terzo posto dietro ovviamente ad Android ed iOS.