Arrivata la scorciatoia vocale “Ok Google”

Finalmente, dopo essere stata introdotta ufficialmente solo su Moto X, la nuova funzionalità di richiamo vocale della ricerca di Google è arrivata su tutti gli smartphone Android. Si tratta di una scorciatoia con la quale potremo richiamare, a voce appunto, la funzione di ricerca del nostro telefono. Ad esempio sentiamo alla radio una canzone di un gruppo musicale e siamo in macchina? Ci basterà dire “Ok Google” e successivamente la parola da cercare e lui farà il resto. Ovviamente per effettuare la ricerca sarà necessario essere connessi ad internet senza contare che bisognerà permettere al telefono di ascoltare tutto quello che diciamo, infatti abilitato questa opzione il microfono dello smartphone resterà sempre in ascolto.

Spero vivamente che Google abbia preso delle contromisure di sicurezza per evitare exploit di codice in grado di registrare ciò che il microfono ascolta. E ovviamente questa notizie farà impazzire i “complottisti” che grideranno all’ennesima trovata dell’NSA per spiarci tutti. Ovviamente sono tutte esagerazioni, l’opzione è disattivabile dunque chi lo vorrà potrà semplicemente evitare che il microfono resti in ascolto.

Questa nuova opzione vocale è arrivata per il momento solo negli smartphone anglofoni e passeranno diversi mesi prima che Google si decida a rilasciare questa nuova feature anche in Italia e nel resto del mondo, dunque non ci resta che aspettarne l’arrivo per vedere se si tratta di una funzione comoda o meno. Una funzione simile si trova a bordo dei Google Glass e si attiva usando la combinazione vocale “Ok Glass”, dunque Google sta cercando di unificare il set dei controlli vocali tra i suoi vari device, magari in previsione di adattare tutti i suoi servizi ai comandi vocali.

VIA