LG G2: oltre l’hardware tante le novità software, scopriamole!

La presentazione del nuovo LG G2, l’ultimo di top di gamma dell’azienda coreana, non ha mancato di dividere l’opinione pubblica per le numerose novità introdotte con questo device e che, almeno stando alle supposizioni, dovrebbero essere in parte presenti nel futuro Nexus 5.

Tralasciando la specifiche hardware, tra gli elementi innovativi, e sapientemente studiati da LG, spiccano senz’altro i diversi software realizzati per perfezionare l’esperienza utente e rispondendo alle problematiche derivate dall’uso quotidiano con soluzioni che velocizzano e ne semplificano l’utilizzo nei vari ambiti, come le chiamate, la sicurezza e le abitudini. I primi esempi da analizzare sono sicuramente KnockON ed Answer Me, il primo un meccanismo per l’attivazione del display grazie ad un rapido e leggero doppio tap, la seconda una funzionalità che consente la risposta immediata ad una telefonata semplicemente accostando il device all’orecchio.

A seguire, l’intervento di LG si è esteso anche sul modo di gestire le applicazioni, con Slide Aside e Plug & Pop, rispettivamente, una nuova modalità di chiusura delle applicazioni effettuando una sorta di swype a tre dita verso i lati dello schermo ed una barra automatica, all’inserimento del jack cuffie, con tutte le applicazioni inerenti l’ascolto musicale. Non sono mancati infine gli elementi ispirati ad altri modelli, come l’HTC One verso il quale l’LG G2 si propone come il principale competitors, con la modalità QuickRemote per l’utilizzo dello smartphone come telecomando interfacciandosi con gli impianti televisivi ed hi-fi, ma, e questa rappresenta uno dei pregi del nuovo dispositivo coreano, la funzionalità Guest Mode, per la messa in sicurezza dei propri dati quando si presta, anche per pochi attimi, il dispositivo ad amici o parenti.

L’LG G2 non è solo un’ultimo ritrovato per l’assemblaggio di componentistica hardware, ma rappresenta anche il frutto di un accurato lavoro per l’introduzione di idee nuove per il miglioramento dell’esperienza utente, a quanto pare ben riuscito ad LG.