Huawei Ascend P6: emergono difficoltà nella fornitura di unità

Quelli che in queste settimane si trova costretta a fronteggiare Huawei sono problemi coi quali qualsiasi azienda del settore vorrebbe ritrovarsi a fare i conti, perché non capita spesso di restare a secco di unità di un device a causa degli eccessivi ordini.

Ciò è quello che sta accadendo in merito all’Huawei Ascend P6, il noto top di gamma e tra i device più sottili al mondo, record sottrattogli soltanto nell’ultimo mese dal Vivo X3 per pochissimi millimetri, per il quale le richieste sono risultate essere ben superiore alle aspettative della stessa azienda cinese riscontrando un problema inatteso, ovvero l’incapacità di realizzare i modelli richiesti a causa della mancanza degli schermi da 4,7 pollici che il dispositivo monta.

A lanciare la notizia è stata la testata Digitimes svelando come il problema sia sorto presso uno dei rifornitori di Huawei, ovvero JDI, incapace di sostenere i regimi produttivi imposti dall’eccessivo carico di unità vendute dal produttore cinese che, nonostante i noti problemi, vorrebbe arrivare a toccare quota 10 milioni di dispositivi venduti incrementando ulteriormente la distribuzione dell’Huawei Ascend P6.

La situazione è quindi prossima ad arrivare ad un punto morto col probabile collasso produttivo di JDI al quale dovrà corrispondere una scelta da parte del colosso cinese: cambiare partner, coi dovuti rischi visti gli specifici display, oppure contrarre le vendite. Non ci resta che attendere le prossime settimane per scoprire cosa accadrà.

Via.