Google Play cancella i libri all’estero

“Leggi i libri che ami, dovunque tu sia”, recita lo slogan di Google Play Libri, la sezione di Google Android dedicata ai libri virtuali. Beh, forse bisognerebbe aggiungere la frase “a meno che tu non sia all’estero”, perché in quel caso Google potrebbe anche decidere di cancellare con un colpo di spugna la tua biblioteca.

Il caso è scoppiato grazie ad un post del professore James O’Donnell, in cui racconta una disavventura capitata durante un viaggio a Singapore. Appena arrivato, ha aggiornato Google Play Libri, come richiesto, ma una volta riaperta l’applicazione i libri che il professore aveva acquistato erano scomparsi. Il motivo? Singapore fa parte di quei Paesi in cui Google Play non ha diritto di vendita, per questo i libri vengono automaticamente cancellati.

google play cancella libri (2)

Google si difende dicendo che nei termini di servizio di Google Play c’è scritto tutto: «In alcuni casi (ad esempio se Google perde i diritti pertinenti, interrompe un servizio o vengono interrotti i Contenuti, vìola i termini o la legge vigente), Google potrebbe rimuovere dal dispositivo dell’utente o interrompere l’accesso dell’utente a determinati contenuti da lui acquistati».

I libri riappariranno non appena il professore tornerà in America e riscaricherà il tutto; ma, nel frattempo, si trova a corto di materiale da leggere.

Soluzioni? Prima di partire, controllate la disponibilità internazionale dei contenuti di Google; e, se proprio volete essere certi di non perdere la vostra biblioteca, disattivate gli aggiornamenti automatici.