Changhong Z9: dalla Cina un device con batteria da 5000 mAh

Nonostante il progresso tecnico degli attuali smartphone che hanno compiuto in un lasso di tempo relativamente breve dei passi da giganti rispetto ai primi esemplari, l’unico aspetto al quale non si riesce a trovare risposta è il fattore energetico, con consumi che, per quanto ottimizzati siano, si trovano a fare i conti con autonomie molto ridotte rispetto all’utilizzo che la tante funzionalità presenti prevederebbero.

Mentre le diverse aziende hanno pensato ad una serie di prodotti di supporto, come le battery case oppure la batterie intercambiabili, in Cina si è pensato direttamente di dotare i dispositivi con batterie da 5000 mAh. L’idea è stata infatti implementata nel Changhong Z9, un device che oltre al singolare record capacitivo, si dota di caratteristiche interessanti: processore quad-core MediaTek MT6589 cn frequenza da 1.2 GHz con memoria RAM da 1GB e completo di fotocamera posteriore da 8 megapixel dotato di flash Led, display da 5,5 pollici ed Android 4.2, il tutto in uno spessore, e qui la sorpresa vista l’ampia batteria, di poco inferiore ai 9 mm.

2350-66b68caf_260_194

Il Changhong Z9 sarà, come ovvio, commercializzato soltanto in terra natia, e rappresenta il primo device con una capacità tale da risolvere le annose problematiche energetiche legate agli utilizzi dei moderni dispositivi, qualcosa che magari potremo vedere prossimamente in Europa anche su qualche modello commercializzato dai marchi più noti.

Via.