Android Device Manager: tool per ritrovare smartphone smarriti

La nota app ‘Android Device Manager‘ è in grado di rintracciare qualsiasi smartphone rubato o smarrito. Questa applicazione è nata proprio come un’alternativa al servizio ‘Trova il mio iPhone‘ che è già presente su tutti gli smartphone Apple.

Infatti, grazie alla nuova tecnologia di Big Google, tutti gli utenti Android avranno la possibilità di utilizzare i diversi sensori del proprio telefonino per poterlo ritrovare, dopo un furto o uno smarrimento. Inoltre, come quanto appreso da ‘Hot Hardware’, fra tutte le feature disponibili per l’utente, si avrà la possibilità di poter far squillare lo smartphone in stato remoto a volume massimo, così l’utente sarà in grado di ritrovarlo se è nelle vicinanze, anche se il cellulare è in modalità silenziosa.

Invece in caso di smarrimento, se abbastanza lontano, l’utente potrà ritrovare il proprio telefonino grazie alla visualizzazione della posizione in tempo reale sulla mappa. Mentre, in caso di furto, avremo la possibilità di effettuare un wipe da stato remoto, in questa maniera sarà possibile cancellare tutti i dati salvati presenti sul dispositivo rubato.

L’applicazione sarà disponibile entro fine Agosto, e sarà compatibile con ogni dispositivo, con sistema operativo aggiornato alla versione Android 2.2 o update successivi. Per poter utilizzare il nuovo servizio, sarà necessario effettuare il log-in tramite il proprio account di Google. Inoltre è da ricordare che Android Device Manager è un servizio semplice da utilizzare tramite il quale è possibile gestire il proprio smartphone o tablet.

Via