Samsung Galaxy Note 3: confermato in ben 4 varianti

Nell’attesa della sua presentazione ufficiale, la cui data con grandi probabilità sarà fissata al 4 settembre, proseguono i rumors inerenti il prossimo prodotto Samsung ed in particolare le sue caratteristiche che, secondo l’opinione dell’UAPROF, potrebbero avere delle diverse configurazioni.

A conferma di questa voce, vi sarebbero i dettagli della componentistica hardware, parzialmente confermata rispetto quanto trapelato nelle ultime settimane ed in particolare riguardo il tipo di display, quasi certamente con risoluzione da 1080 x 1920, oltre all’architettura della CPU, che sarà ARM11. Proprio da quest’ultimi due elementi però si ramificherebbero ben 4 tipologie di Samsung Galaxy Note 3, due delle quali dotata di display LCD ed AMOLED, e le rimanenti con l’adozione di un processore Qualcomm Snapdragon 800 e l’Exynos 5.

Nessun’altra indicazione è invece, sino ad oggi, giunta in merito ai rimanenti elementi presenti nella scheda tecnica del dispositivo, ma dovrebbe essere solo questione di tempo. Non risulta ancora chiara la motivazione che spingerebbe Samsung ad attuare questa particolare scelta, se non per consentire ai clienti con maggiore attenzione a questi dettagli di poter selezionare con la minima cura il device da acquistare, un’ipotesi che seguirebbe, almeno nei fondamenti, la linea commerciale grazie alla quale sono stati resi disponibili diverse varianti cromatiche del Galaxy S4, ma allo stesso tempo segnerebbe un’evoluzione stessa nel modo di fare marketing, un settore nel quale l’azienda coreana ha sempre dimostrato un certo fiuto.

Via.