Maps View: Google sfrutta Photo Sphere per migliorare il servizio

Una delle innovazioni, nel campo delle funzionalità, introdotte da Google con il rilascio della release di Android 4.2 è stata sicuramente la modalità fotografica Photo Sphere, ovvero una modalità di raccolta scatti multipli allineati secondo un’orientamento fornito dal device alo scopo di ottenere una panoramica completa, ed a 360°, dell’ambiente circostante a partire dal punto di scatto dell’osservatore.

Quasi certamente, nonostante il fascino della novità, in molti si saranno chiesti effettivamente i benefici pratici dell’uso di questa modalità che, con l’avvento di Android 4.3, è stata ulteriormente perfezionati, in particolare riguardo all’allineamento degli scatti e la loro congiunzione per evitare punti sfocati o addirittura, come spesso accadeva, del tutto sconnessi, ottenendo un’immagine nitida e chiara. La risposta è arrivata direttamente da Google, che ha deciso di lanciare un servizio, capace proprio di sfruttare Photo Sphere, denominato Maps Views e che servirà da raccordo principale allo stesso Street View presente in Google Maps, migliorando ulteriormente il servizio con panoramiche ancor più complete.

Un’idea intelligente quella operata dal colosso di Mountain Views e che sfrutta quindi, come molti dei suoi servizi, la naturale propensione degli utenti a scattare foto per ottenere un contributo capillare in ogni angolo del mondo, non a caso le immagini ottenute con Photo Sphere possono essere condivise direttamente dal proprio dispositivo grazie alla funzionalità di condivisione nella quale comparirà la voce Maps.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=NPs3eIiWRaw’]

Per dare un’occhiata al nuovo servizio vi rimandiamo al seguente link:

Google Maps View