Criptare telefonate e sms con android

Allo stato attuale credere di poter ottenere un minimo di privacy quando si adopera una qualsiasi rete di telecomunicazione sia essa una rete cellulare o internet è pura utopia.  Gli smartphone attuali non solo sono degli ottimi dispositivi per la connessione alla rete cellulare ma anche dei veri e propri computer portatili. Naturalmente questo è un aspetto positivo ma cela in sé anche l’altra faccia della medaglia. Infatti crea diverse problematiche per ciò che concerne la sicurezza dei propri dati personali e delle proprie conversazioni. Infatti essendo lo smartphone un piccolo computer eredita da questo tutte le possibili e spesso inevitabili falle del sistema e nel contempo essendo un telefono porta con sé tutte le debolezze intrinseche di una connessione.

Ma se è vero che le connessioni non sono sicure è comunque vero che vi sono sul mercato dei prodotti in grado di garantire una certa riservatezza quando si usa lo smartphone. Vi sono due applicazioni che proteggono la privacy: Redphone cripta le telefonate. I migliori sistemi per criptare le connessioni usano il protocollo ZRTP.  Questo protocollo permette di proteggere le comunicazioni telefoniche  effettuate su internet rintracciando tutti i pacchetti in entrata ed in uscita dal telefono criptandoli e decriptandoli in tempo reale. Il ZRTP usa per crittografare l’algoritmo AES.  Redphone quindi non usa alcuna compagnia telefonica ma fa in modo che la chiamata passi da internet via Voip.

Ora che le chiamate sono state messe in sicurezza è ora di pensare ai messaggi di testo  un altro  punto nevralgico  della sicurezza informatica per chi usa gli smartphone. Anche in questo caso ci si dovrà avvalere di una applicazione e del voip. L’applicazione in questo caso è CryptMySms che ha il compito di trasformare il messaggio di testo in tanti pacchetti blindati dalla crittografia per poi essere decriptati una volta arrivati a destinazione.