Come crittografare uno smartphone android

Crittografare i dati di un telefono android è possibile ed è  consigliabile in tutti quei casi in cui vi siano informazioni riservate da proteggere.  Anche se pensato principalmente per le organizzazioni e le società, la crittografia è importante anche per rendere inaccessibile il proprio dispositivo mobile in caso di furto o smarrimento. L’operazione non è assolutamente complicata e può essere eseguita mediante due modalità: direttamente dal proprio dispositivo oppure adoperando delle applicazioni create ad hoc.  Prima di iniziare il processo di crittografia è necessario tenere presente due aspetti fondamentali. Il primo è che la crittografia dei dati su un dispositivo è irreversibile quindi per ripristinare lo smartphone è necessario riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica perdendo tutti i dati. Si perderanno tutti i dati anche nel caso in cui la procedura di crittografia venisse interrotta bruscamente.

Quindi il procedimento è semplice. Dalla schermata Home cliccare su impostazioni quindi su personali poi sicurezza, crittografia ed infine esegui crittografia telefono. Dopo aver letto attentamente le informazioni cliccare su esegui crittografia telefono. Bada bene, questo pulsante non apparirà se il dispositivo non è collegato alla corrente elettrica. Se non si è del tutto sicuri è possibile ancora toccare il tasto indietro.  Quindi bisogna toccare il tasto esegui crittografia telefono, inserire la password per bloccare lo schermo quindi toccare continua ed infine esegui crittografia telefono. La crittografia dura minimo un’ora ma può durare anche di più in base alle risorse del sistema.

Un’altra strada per eseguire la crittografia è rappresentata dall’utilizzo di Encrypted Data Store Lite. Questa applicazione gratuita consente di salvare i propri file dentro ad un’allocazione crittografata adoperando il protocollo AES256bit. Basterà infatti toccare il tasto “invia a” e partirà immediatamente l’operazione di crittografia. Nella versione a pagamento i file crittografati vengono aperti in una sandbox in modo tale da operare in massima sicurezza.