Come accedere ad un sistema android come root

Accedere al sistema android come root significa ottenere le credenziali per apportare qualsiasi modifica al sistema operativo che gira sul dispositivo. Le case produttrici di telefonia mobile e di tablet hanno deciso di non rendere nativa questa opzione poiché utenti poco esperti potrebbero rendere addirittura inservibile il dispositivo.  Quindi prima di effettuare una qualsiasi modifica è necessario comprendere che se si intraprende questa strada c’è il rischio di creare serissimi danni e di invalidare la garanzia.

Essere un utente di root significa avere i privilegi massimi sul dispositivo e quindi poter effettuare radicali modifiche al sistema. E’ possibile infatti cancellare o spostare applicazioni precaricate, effettuare backup dell’intero sistema salvando  l’intera immagine del sistema  e reinstallarla in qualsiasi momento, installare versioni android non ufficiali oppure modificare il codice del framework.

Un ottimo modo per loggarsi come root è sufficiente adoperare un programma per windows che si chiama Unlock Root. Prima di adoperare questo programma bisogna controllare se il dispositivo che si possiede è compatibile con questa procedura. L’elenco completo è reperibile a questo indirizzo. Mentre nel caso insorgano problemi di driver questa pagina potrebbe essere la soluzione.  Una volta scaricato il programma è necessario attivare l’opzione Debug Usb che si trova andando su Impostazioni, Applicazioni quindi Sviluppo. Ora è necessario collegare il dispositivo android al computer tramite porta usb quindi avviare unlock root e cliccare sul pulsante root. Quindi cliccare sul pulsante con il modello del proprio smartphone poi cliccare no se chiede di installare applicazioni aggiuntive e si quando chiede se riavviare il dispositivo.  E comunque possibile  ritornare alla situazione di utente semplice. Per far ciò bisogna attivare nuovamente il Debug USb quindi collegare il dispositivo tramite cavo usb, avviare Unlock Root e cliccare sul pulsante unroot.