Bug di sicurezza di Facebook per Android: rubati numeri di telefono

Problemi per chi ha installato l’app di Facebook per Android: all’insaputa dell’utente, durante le fasi di avvio della app, vengono infatti raccolti tutti i contatti telefonici presenti nella rubrica e inviati ai server di Facebook.

Da Menlo Park è giunta la conferma del problema, dopo che Symantec aveva fatto notare il bug; di conseguenza è stata rilasciata una versione beta della app che dovrebbe aver risolto il tutto. Ecco come la Symantec ha descritto il problema: “La prima volta che si avvia l’applicazione Facebook, anche prima di accedere, il vostro numero di telefono sarà inviato via Internet ai server di Facebook. Non è necessario fornire il numero di telefono, effettuare il login, avviare una specifica azione, o anche avere un account Facebook perché questo avvenga”.

Symantec è stata messa in allarme da un anomalo traffico di dati tra il terminale e i server di Facebook, proprio nel momento in cui la app veniva avviata. Facebook dichiara di aver già cancellato tutti i dati raccolti per errore. Ma ovviamente possiamo solo fidarci e credere che l’abbiano fatto davvero…

Tantissime le persone che ogni giorno usano questa app: i dati ufficiali parlano di 7,4 milioni di download effettuati da Google Play.

Symantec ha inoltre dichiarato che anche altre applicazioni hanno mostrato comportamenti anomali, di cui a breve ci sarà data notizia. Spesso non facciamo caso alla privacy, quando usiamo il nostro smartphone, ma dobbiamo tenere a mente che quelli che salviamo sono tutti dati sensibili! Attenzione dunque ai bug e ai permessi che diamo alle applicazioni.