Anonymous attacca il sito della Lega

Anonymous colpisce ancora e stavolta la vittima è il sito della Lega Nord, attaccato questa mattina. La rivendicazione arriva da proprio dal gruppo attraverso una lettera.

 

Dal testo si deduce che questo atto è stata una vendetta per le parole pronunciate dal senatore Roberto Calderoli nei confronti del Ministro Cécilie Kyenge. “Salve Leganord, Ci rammarica -scrive Anonymous- dover constatare, per l’ennesima volta, come la maggior parte degli esponenti e dirigenti di quello scherzo della natura, che avete l’audacia di definire “partito politico Leganord”, siano solo degli xenofobi, razzisti e intolleranti. Un ammasso di decerebrati”. “L’ On. Calderoli –continua il comunicato- fermamente determinato nel suo proposito di affossare ancora di più la già non esistente e sofferente immagine della squallida accozzaglia di zotici che tirano le redini in casa Leganord, come di consueto, si è lasciato sfuggire una ghiotta occasione per tacere, deliziandoci con un’ altra delle sue perle di saggezza.

Senza entrare nel merito, vogliamo semplicemente far notare all’On. Calderoli come molti degli esponenti dello pseudo partito citato, assomiglino più a Neandertaliani, sia nelle fattezze che nell’acume politico, sia nel volume della materia grigia presente nei loro crani. Cogliamo quindi l’occasione per esprimere il nostro disprezzo per l’infausta dichiarazione dell’ On. Calderoli, inviando un reclamo a mezzo doccia di pacchetti SYN TCP”. Dopo qualche ora il portale è tornato in funzione, tanto che adesso si apre normalmente.

  • Liii

    Ottimo lavoro