Samsung Galaxy S4 sotto il mirino di Watchdog per la memoria limitata

Anne Robinson, durante il programma Watchdog della BBC, ha mosso delle aspre critiche nei confronti del Galaxy S4 e di Samsung. Si tratta di un programma televisivo famoso nel Regno Unito che si occupa di giornalismo investigativo riguardo i prodotti in commercio e le varie compagnie che operano sul territorio.

La presentatrice ha esordito con un “Samsung afferma che il suo nuovo smartphone ha una memoria extra-large, ma che cosa hanno dimenticato di menzionare?“. L’accusa è ben precisa: Samsung dice di offrire 16 GB di memoria interna, senza spero specificare che non tutti quei GB possono essere occupata liberamente.

Watchdog ha parlato infatti di 8 GB di memoria già occupati dal sistema operativo e che non possono essere utilizzati dall’utente.

La memoria del Galaxy S4 può essere aumentata tramite microSD fino a 64 GB, però c’è un altro limite da prendere in considerazione: le applicazioni possono essere installate solo nella memoria interna.

Quello che chiede Watchdog è una maggiore chiarezza da parte della aziende nello specificare l’entità effettiva della memoria di cui possono disporre gli utenti.

Via