Samsung Galaxy Note 3: potrebbe utilizzare Snapdragon 800?

Già erano trapelate in passato alcune notizie sul Galaxy Note 3 e sul tipo di sistema operativo e di processore che potrebbe avere. Nell’ultima nostra notizia a riguardo, si era parlato di Android 4.3 e di un processore con probabile frequenza di clock di 1.6 GHz.

Ora il tiro si è un po’ alzato e sono arrivate nuove indiscrezioni che si focalizzano su quello che potrebbe essere il processore sfruttato da Samsung per questo nuovo device. Stando a quanto riportato, Il Galaxy Note 3 potrebbe utilizzare il nuovo Snapdragon 800 con frequenza di clock di ben 2.3 Ghz.

Questo tipo di processore permetterebbe di sfruttare potenzialmente una GPU Adreno 330, audio sorround 7.1, connettività LTE e possibilità di registrare video in 4K.

Sono state poi rilasciate anche alcune notizie riguardo la fotocamera posteriore del Galaxy Note che potrebbe essere di 13 megapixel e potrebbe includere un supporto ottico per la stabilizzazione delle immagini. Probabilmente nei progetti di Samsung c’è anche l’utilizzo di un zoom ottico 3x.

Tra le altre caratteristiche che dovrebbe avere il nuovo device ricordiamo un display da 5.9 pollici o da 6.3 e una RAM da 3 GB.

Ricordiamo che tutte queste informazioni devono essere confermate ufficialmente.

Via

  • leonida73

    minkia!

  • Pingback: Il Samsung Galaxy S4 Mini con processore Snapdragon 400()

  • ggggggg

    Oltre a copiare gli articoli copi anche gli errori….
    Lte fino a 15Mbps…..quindi ora l’Lte è piu lenta dell’Umts hsdpa ….mmmmh muah, almeno correggete o rileggete gli articoli invece di fare copia incolla.

    • Federica Gregori

      Grazie per la segnalazione, a buon rendere!