L’HTC One ottiene la certificazione HTCPro

L’HTC One sta ottenendo premi su premi e attestati che ne certificano ancora di più il suo indubbio valore. Lo smartphone portabandiera di HTC, infatti, come vi abbiamo riferito pochi minuti fa, ha permesso a Cher Wang di entrare ufficialmente nella classifica di Forbes delle 50 donne più potenti del mondo, dietro a Lady Gaga.Le 5 milioni di unità vendute, nonostante i gravi problemi di irreperibilità, testimoniano che l’utenza è rimasta particolarmente colpita dall’incredibile lavoro svolto dall’azienda taiwanese per questo terminale, un modello assoluto per quanto riguarda cura dei dettagli, potenzialità hardware e materiali di primissimo livello.

Ora c’è ufficialmente una nuova certificazione di cui questo device si potrà fregiare: si tratta della certificazione HTCPro per i terminali dediti al business. Il tema sicurezza su Android è da sempre molto discusso, e anche i rivali di Samsung stanno correndo ai ripari con il software LoJack.
La certificazione HTCPro attesta che il terminale sia effettivamente sicuro, in linea con lo standard 140-2 FIPS e dotato di crittografia a 256 bit.

Un motivo in più per desiderarne uno.

VIA