Gumi Project: Samsung vuole ridurre i costi di produzione

Samsung è ancora a lavoro sul suo “Gumi Project” grazie a cui intende aumentare l’automazione dei processi di fabbricazione dei suoi dispositivi cercando di rendere i costi di produzione ancora più bassi. Per rendere possibile tutto questo, il progetto è volto ad ridurre o anche eliminare il coinvolgimento umano nella produzione dei vari prodotti.

A dire il vero il Gumi Project aveva già iniziato a vedere la luce nei primissimi mesi del 2012, ma sembrerebbe che Samsung non sia ancora riuscita a trovare un modo per abbassare i costi senza aver bisogno di individui umani con la loro intelligenza e manualità.

Di fatto ci sono ancora molte parti nel processo di produzione che richiedono l’intervento umano che Samsung non può ridurre o eliminare.

Secondo gli ultimi rapporti comunque l’azienda sudcoreana ha intenzione di completare lo sviluppo del Project Gum nel primo semestre del 2014. Verrà condotto un programma pilota durante il secondo semestre dello stesso anno.

Le modifiche saranno apportante inizialmente nella nuova fabbrica in Vietman (Thai Nguyen).

Come vedete questa idea di Samsung di ridurre la leva umana per abbassare i costi? Potremo davvero vedere sul mercato più tablet e smartphone economici?

Via