Google lancia la sfida a Spotify

Google si prepara a presentare al Google I/O 2013 che partirà ufficialmente oggi anche un servizio di streaming musicale pensato per competere con il noto Spotify. Lo anticipa la redazione di The Verge, che aggiunge come il colosso di Mountain View abbia già stretto accordi di licenza con Universal Music Group e Sony Music Entertainment in tal senso. 

L’obiettivo di Google pare sia quello di aggiungere un servizio di sottoscrizione per un servizio musicale da affiancare a YouTube e Google Play. Non è la prima volta che viene ipotizzata una possibilità del genere, e adesso si aggiungono dettagli circa i primi accordi, e si parla di due veri e propri colossi: Universal Music e Sony, etichette che includono artisti come Bob Dylan, Alicia Keys, Lil Wayne, Rihanna e Jay-Z. Nessuna risposta alle indiscrezioni è arrivata dalle aziende direttamente interessate.

Ma è il New York Times a gettare benzina sul fuoco alimentando il vortice delle indiscrezioni: il famoso quotidiano statunitense scrive nella sua edizione online che Google non ha in mente di proporre una soluzione gratuita per l’utilizzo dell’anti-Spotify, ma sarà richiesto un costo di abbonamento mensile ancora da quantificare. Anche in questo caso, silenzio di tomba da Mountain View.

Fonte  | Fonte 2