A 18 anni vince il premio per un’invenzione che rivoluzionerà gli smartphone

Poche ore fa è stato fatto un passo avanti per la scienza e la tecnologia che potrebbe rivoluzionare sensibilmente il mondo di smartphone e tablet (e non solo). Quante volte ci siamo lamentati della durata delle batterie dei nostri terminali? Nei prossimi anni, probabilmente tali lamentele non ci saranno più.Durante l’Intel Science and Engineering Fair, Eesha Khare, una studentessa di soli 18 anni, ha vinto il premio di 50.000 dollari grazie ad una invenzione sensazionale: ha presentato infatti, una tecnologia che permette la ricarica delle batterie in soli 30 secondi! In questa maniera la batteria può durare la bellezza di 10.000 cicli di ricarica, a fronte dei mille cicli di ricarica di “vita” che hanno attualmente le batterie.

Inutile dire che la sua invenzione rappresenta davvero il futuro della tecnologia, e speriamo venga implementata al più presto nei  terminali di prossima generazione.

Voi cosa ne pensate? Per il momento potete ammirare il video dell’incredibile scoperta di questo genio del 21esimo secolo.

Guarda il video.

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=Ug1BBMtVYgI’]

VIA

  • orcocacchio

    Oooooorca boia.. Speriamo non facciano come nel campo automobilistico con idrogeno e elettricità.. Sarebbe qualcosa di sensazionale e pagherei volentieri 100€ in più.. Adesso col cacchio che spendo 500€ in un telefono 🙂 complimentoni alla ragazza comunque..

    • Elisa Ceccarelli

      Un vero genio, soprattutto per l’età!