Google Now: cosa ci riserba il futuro?

Nella giornata di ieri Google Now ha ricevuto un aggiornamento significativo, soprattutto per noi, in quanto è stata introdotta la lingua italiana in alcune funzioni.

Infatti sarà possibile porre delle domande all’assistente di Google, ad esempio riguardo il meteo oppure informazioni di “cultura generale” tipo l’altezza del monte Everest, alle quali ricerevemo delle risposte vocali, in Italiano.

Alcuni utenti hanno avuto la brillante idea di analizzare l’apk dell’applicazione per android, scoprendo non solo interessanti novità che ci aspettano nelle future versioni di Google Now, ma anche funzioni nascoste.

Cominciamo con le funzioni nascoste:

I tre pallini che avevamo nella precedente versione sono stati sostituiti con un “!”, che permette di accedere alle informazioni sulla scheda e alle impostazioni.

Inoltre è possibile effettuare una registrazione audio tramite auricolare Bluetooth dal menù Voce.

Infine è stata aggiunta la possibilità di filtrare i risultati delle ricerche sul web per applicazioni, così sarà più immediato recarsi sul Play Store per il download di un’applicazione.

Per quanto riguarda invece le funzioni future, tramite l’analisi dei file XML si è scoperto che sarà possibile impostare un promemoria in base alla data e al luogo, in modo tale da essere notificati solo quando si verificano le due condizioni. Ad esempio, potremmo impostare che una volta arrivati a casa, dobbiamo chiamare l’idraulico.

Non solo. E’ stata trovata anche una funzione di cui non è ben chiara l’utilità: help avatar. Secondo le prime ipotesi, si dovrebbe trattare di una funzione che fornisce aiuto con le schede e con i contatti.

Insomma, sembra che Google si stia dando da fare con il suo assistente vocale, aggiungendo sempre più funzioni interessanti. Riuscirà a dare del filo da torcere ai rinomati S-Voice e Siri?

Via