Samsung Galaxy S4, ecco quanto costa produrlo

Come si è già fatto sugli altri top gamma, anche sul Galaxy S4 iniziano a rincorrersi le voci circa i suoi costi di produzione. A metter nero su bianco i primi numeri su questo fronte, è una ricerca condotta da IHS iSuppli, secondo la quale per produrre il suo nuovo gioiello di punta, Samsung spenderebbe 244$, l’equivalente dei nostri 190€.

E dal momento in cui il prezzo di vendita fissato per il grande pubblico ammonta a 699€, ecco che in molti iniziano a gridare allo scandalo: la differenza ricavi – costi sarebbe tanto, troppo eccessiva.

Eppure va considerato che quei 190€ rappresentano i costi dei componenti hardware, e non includono invece voci di spesa che sono piuttosto influenti per una grande casa di produzione quale è Samsung: ricerca & sviluppo, costi del personale (in particolar modo della consulenza di ingegneri e di esperti del settore), costi dei macchinari e dei vari passaggi di mano (produttore, grossista, spedizione internazionale, dettagliante e così via).

Certo, chiaramente sarebbe utile che tanto Samsung, quanto Apple e tanti altri, avviassero una seria politica di ristrutturazione dei costi in maniera tale da poter offrire al consumatore finale un buon prodotto a prezzi che non equivalgano allo stipendio di un mese.

In ogni caso, va ribadito che all’attuale stato delle cose, la differenza tra ricavi e costi non va a finire sempre e tutta nelle mani dei soliti noti.

Via

  • piero bobbino

    Ladri

  • Salvatore Zingali

    —-In ogni caso, va ribadito che all’attuale stato delle cose, la differenza tra ricavi e costi non va a finire sempre e tutta nelle mani dei soliti noti.—
    dici? e tutti gli utili di apple che non sà dove mettere? tenuto conto che agli azionisti è già andato molto…….??? che mani sono???

    • Cosimo Laneve

      Salvatore io ho già illustrato i costi a cui un’azienda si ritrova a far fronte nella fase di elaborazione/produzione/distribuzione del prodotto. Che poi alcune investano su determinate voci meno di altre, e che quei soldi in surplus se li mangino, è una cosa piuttosto evidente, ma quella frase sta appunto a ribadire che non è SEMPRE così 🙂

  • eremita

    non e’ diverso dagli altri…che pensavate???
    Alla Apple un I-phone gli costa sui 140 euro!!
    A questo punto dovrebbero mettere tutti i prezzi delle altre case e vedrete che il risultato e’ sempre lo stesso!