Editoriale | Nexus 4 e mercato: quando bisogna puntare il dito verso Google!

Dopo tre mesi dal suo debutto, Nexus 4 continua a scarseggiare sul mercato. Tutti continuano a puntare il dito verso LG, accusata di produrre un numero di smartphone non sufficiente per la domanda; LG, dal canto suo, afferma che è Google ad aver commissionato basse quantità da produrre. Un editoriale per chiarire il mio punto di vista.

L’articolo proposto è un editoriale, e in quanto tale riflette le opinioni del suo autore e non per forza quelle dell’intera redazione. Critiche o pensieri in contrasto con esso sono ben accetti, purché portando educazione e rispetto verso gli altri utenti.

Sono stato il primo a storcere il naso quando i rumors su Nexus 4 proclamavano LG come reale produttore di questo terminale: realmente Google vuole affidare la produzione del suo smartphone Android d’élitè a quella maldestra società asiatica, dalle mediocri capacità nella costruzione hardware di un telefono e dal pessimo supporto software offerto ai suoi clienti? Realmente Google vuole affidare la produzione del futuro Nexus 4 a una società che ha causato più sconforto che gioia tra i suoi clienti?

Dopo un piccolo shock dal carattere sicuramente “nerd”, il mio cervello fece una piccola serie di ragionamenti: il punto debole di LG è stato quasi sempre il suo pessimo supporto software, con aggiornamenti tanto lenti da non poterli definire tali. Un terminale Nexus è dotato di pieno supporto Google, quindi sperando in una buona costruzione, in buoni materiali e in buone specifiche tecniche, lo smartphone potrebbe tutto sommato rivelarsi un vero e proprio top-gamma da urlo. E così è stato…

Dopo questo piccolo cappello introduttivo, scritto unicamente per rendere chiara la pressione che fremeva su LG nella realizzazione di questo Google Nexus 4, arriviamo finalmente al cuore di questo editoriale: N4 scarseggia ancora sul mercato, le liste di attesa riportano 5-6 settimane di tempo e lo smartphone porta con sé un alto tasso di speculazione, sopratutto su siti quali Ebay.

Le domande che sorgono spontanee sono: la colpa è realmente di LG? Questa società è davvero così stupida come il 99% delle persone sul web credono? E’ davvero così incapace da non reggere la domanda?

Tutto parte da questo problema! Ma come mai?!?!?

Facciamo un passo indietro di qualche giorno, quando sul forum di XDA comparì un thread che andò a chiarire quanti Nexus 4 fino ai primi giorni di Gennaio fossero stati prodotti. L’analisi vedeva circa 400.000 esemplari prodotti e consegnati, un numero davvero deludente che non riusciva a dare risposta all’attesa di quasi 2 mesi comunicata da Google Play Store Devices in fase di ordinazione.

La rete impazzì: gente che gridava allo scandalo mondiale, siti Apple che vedevano gli utenti Nexus come gente sbruffona e ridicola, ribelli che urlavano “LG non avrai mai più un € da me!!1!!111!“. In poche parole, sembrava che il mondo volesse vedere LG chiudere i battenti al più presto.

Pochi giorni dopo, una direttrice di LG Francia durante un’intervista (vedi questo articolo: LG Nexus 4: ancora chiarimenti sulla commercializzazione europea e sul numero degli ordini!) affermò che il numero di quantità prodotte di Nexus 4 fin’ora è decisamente superiore da quanto stimato su XDA, e soprattutto che la mole di produzione effettuata è stata richiesta in modo esplicito da Google, la quale ha basato le sue stime di vendita in base ai dati dei precedenti Nexus; Nexus One, Nexus S e Galaxy Nexus.

Ma come…voi di Google commissionate uno smartphone dalle caratteristiche hardware da prima della classe, con materiali pregiati, con la pura Google Experience che voi a Mountain View tanto osannate, con un prezzo di 350€ per la versione da 16GB e non riuscite a prevedere una domanda stratosferica?

Inutile dire che le stime basate sui vecchi terminali Nexus sono stati un enorme buco nell’acqua: N1, NS e GN sono stati e sono tutt’oggi dei terminali gloriosi, ma decisamente meno pubblicizzati dell’attuale gamma Nexus e sopratutto proposti(al tempo del loro debutto) con prezzi di vendita decisamente superiori ai 350€ di N4.

Spero che il messaggio ormai vi sia arrivato, ma se così non fosse, ve lo riassumo in modo schematico:

  • Nessuno voleva LG. Lo smartphone prodotto invece si rivelò fantastico sotto ogni aspetto.
  • Nessuno credeva più in LG. Poche quantità prodotte, domanda alle stelle non soddisfatta…anche se poi scopriamo che la società ha prodotto quanto richiesto.

In poche parole, la colpa di questo mezzo flop che ha caratterizzato la commercializzazione di Nexus 4 non è direttamente imputabile a LG. Google aveva l’obbligo di prevedere una domanda stratosferica per un terminale di quel tipo a quel prezzo e i suoi calcoli sono risultati completamente sbagliati.

Non sto accusando Google di essere la peggior società del mondo (anzi…tutti sbagliamo, anche i più grandi!), bensì sto sollevando la responsabilità di questo fatto da LG, la quale si merita i complimenti per la realizzazione di questo magnifico prodotto.

Da attuale possessore di questo terminale non mi posso ritenere più che soddisfatto dalla qualità di questa perla tecnologica e tutto questo mi/ci servirà da lezione:

MAI ARRIVARE A CONCLUSIONI TROPPO AFFRETTATE!

  • troppe lodi su questo terminale XD

    • Spero vivamente che il mio articolo non sia stato preso come un tentativo accanito di elogiare. L’obbiettivo era quello di far capire alla gente che LG, in merito alla commercializzazione di questo Nexus 4, c’entra davvero ben poco. 😉

  • gino

    si scrive élite.

    • AndreaOdone

      grazie mille per la segnalazione! 🙂 saluti…