Apple vs Samsung: la guerra continua, nuovamente in tribunale

Era il mese di agosto quando il giudice Koh assegnò a Samsung una multa da
più di un miliardo di dollari da versare nelle tasche di Apple per violazione di brevetti. Come si prospettava non era la fine della guerra, ma solo di una battaglia.

Da allora nuovi aspetti della vicenda si sono sviluppati e le due case produttrici torneranno  in aula per chiarire alcuni punti. Samsung infatti tenterà di far annullare la sentenza chiedendo che il processo ricominci da zero.

La richiesta della casa coreana nasce dalla vicenda che vede coinvolto il presidente della giuria Velvin Hogan, il quale non avrebbe comunicato il proprio coinvolgimento in una causa legale contro Seagate, ora acquisita da Samsung.

Apple non starà certamente con le mani in tasca. Si prevede una richiesta da parte della società californiana di un incremento del risarcimento triplicato rispetto a quanto il giudice Koh assegnò alla fine del processo. Inoltre vi sarà anche la richiesta di un blocco delle vendite di alcuni dispositivi Samsung.

Ma la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente a discapito di Samsung se Apple riuscisse a convincere la giuria ad annullare la sentenza sul Galaxy Tab, nella quale viene specificato che il dispositivo non è stato copiato dall’iPad.

Probabilmente vedremo solo nei prossimi mesi gli sviluppi della vicenda poiché entrambe le società hanno consegnato fascicoli alquanto voluminosi alla giuria. Non ci rimane quindi che attendere per conoscere il vincitore di quest’ulteriore battaglia.

 Via