LG conferma il modulo LTE sul Nexus 4 ma…

Abbiamo letto alcuni giorni fa della presenza del modulo LTE all’interno del Nexus 4, grazie ai ragazzi di iFixit che hanno messo a nudo il Nexus 4 così come mamma Google lo ha fatto.

Alcuni test in Canada hanno anche dimostrato che il modulo LTE è realmente funzionante sul Nexus 4 e che si possono scaricare dati attraverso esso nonostante la mancanza di alcuni componenti ritenuti necessari per il giusto funzionamento del chip.

Ed infatti LG ha risposto ad un utente su Facebook dichiarando

Questo potente chipset è disponibile soltanto con una combinazione di processore e modem e non può essere implementato separatamente. Il modem ha capacità di connessione 4G LTE ma è effettiva solo se combinata con altre parti hardware essenziali come un amplificatore di segnale ed un filtro al fine di garantire un corretto funzionamento. Quindi non può essere abilitato alle reti 4G con un aggiornamento software

Come sappiamo il Nexus 4 si basa fondamentalmente sull’hardware dell’Optimus G, top di gamma della casa coreana che supporta totalmente il 4G. Il modem presente all’interno dei due device purtroppo non è separabile dal chipset installato ma risulta essere funzionante soltanto se amplificato ed alimentato.

L’unica colpa di LG è quindi quella di non aver inserito i componenti necessari per “attivare” a pieno anche il 4G proprio come per l’Optimus G. Ma a questo punto rientrano anche le strategie di marketing della casa coreana…

Pur avendo dei dubbi sulla connettività 4G in Italia e sulla sua vera utilità, la mossa sicuramente creerà un po’ di malcontento negli Stati Uniti e nei paesi laddove la connettività LTE è già penetrata in modo abbastanza profondo all’interno della comunità…

Via